Vai al contenuto
Africa
Uganda
Dona
29 Agosto 2023

Eccellenza contro l’anemia

E’ con gioia e orgoglio che, proprio alla vigilia di settembre, mese dedicato alla sensibilizzazione dell’anemia falciforme, condividiamo un’ottima notizia: il St. Mary’s Hospital Lacor è stato dichiarato centro di eccellenza per la gestione di questa malattia dal Ministero della Salute ugandese.

L’anemia falciforme è una grave malformazione genetica ereditaria dell’emoglobina, la proteina che trasporta l’ossigeno contenuta nei globuli rossi del sangue. La presenza di globuli rossi anomali, a forma di falce, porta a dolorosissimi sintomi e ad un’anemia cronica, spesso incompatibile con la vita.

Trattiamo l’anemia falciforme fin da quando quest’ospedale è stato fondato“, ha spiegato il dottor Emintone Odong, direttore sanitario. Farmaci efficaci come l’idrossiurea erano un sogno lontano, ma ora li abbiamo addirittura gratuitamente”.

Sono otto ad oggi, i centri di riferimento per l’anemia falciforme in Uganda. E il Lacor è tra questi.

I motivi sono l’elevato numero di pazienti e le risorse che possiede.

Il Nord Uganda è tra le aree al mondo con una maggiore prevalenza di portatori sani del tratto genetico dell’anemia falciforme, fino a una persona su quattro. “La presenza di specialisti di diverse discipline e di una clinica ambulatoriale dedicata, la capacità di fare ricerca, le possibilità diagnostiche adeguate… tutto ciò ha fatto sì che il Lacor venisse individuato tra le eccellenze nel trattamento di questa malattia”, ha spiegato il responsabile della pediatria, dottor Venice Omona.

Negli ultimi 15 anni l’ambulatorio dedicato all’anemia falciforme, attivo due giorni la settimana, ha seguito in totale 2500 pazienti; di questi oggi 204 sono in trattamento con idrossiurea. Soprattutto bambini e adolescenti.

La buona notizia è stata data a margine di un convegno del Ministero della salute in collaborazione con l’UCMB, Ugandan Catholic Medical Bureau. All’incontro erano presenti anche rappresentanti della comunità che hanno sottolineato l’importanza della sensibilizzazione. Christine Obol, mamma di tre figli con l’anemia falciforme ha chiesto ai rappresentanti del governo di promuovere l’educazione sanitaria per aumentare la consapevolezza dei giovani prima del matrimonio e rendere disponibili i servizi gratuitamente. “La maggior parte dei genitori non accede ai servizi per i propri figli perché non può permetterseli”, ha affermato.

Al Lacor la sensibilizzazione della comunità e le visite a domicilio dei pazienti sono in cima all’agenda. Di recente il personale è stato formato per eseguire test di screening per questa malattia nei neonati, in modo da affrontarla subito.

Non solo: grazie al sostegno di tanti donatori, l’idrossiurea e tutti i farmaci utili per controllare i sintomi, ma anche i test diagnostici, vengono garantiti gratuitamente fino ai cinque anni di età.

La speranza è di poter ampliare il servizio anche oltre.

Il Lacor ci mette tutte le sue energie e il suo impegno, noi… continuiamo a sostenerlo.

 

Condividi
Ultime news
Dona il tuo 5x1000 Dona il tuo 5x1000
Follow us
Newsletter
Iscriviti alla newsletter per restare sempre aggiornato
Iscriviti
Partner di
Fondazione Piero e Lucille Corti ETS
Piazza Velasca 6, 20122 Milano
Tel. - Fax. +39 02 8054728