Una risorsa insostituibile

News

Una risorsa insostituibile

Torta A non averli bisognerebbe inventarli, ma quelli della Fondazione Corti ci sono eccome e sono una colonna portante della raccolta fondi. Sono i volontari, sempre più attivi e preziosi.

Ben tre gli appuntamenti della scorsa settimana che hanno visto il Lacor Hospital protagonista. A Besana Brianza giovedì 6 sera, la cena organizzata dallo storico volontario Federico Gatti, ha avuto un grande successo. Con un’ottantina di partecipanti, simpatici giochi e un ottimo menu, è stata una piacevole serata che ha riunito molti fedelissimi e qualche new entry. Besana è la cittadina brianzola che ha visto nascere Piero Corti ed è molto legata alla Fondazione.

Sabato 8 doppio appuntamento, a Bergamo e a Verbania.

Presso la casa del Giovane di Bergamo, i volontari della città lombarda si sono riuniti per festeggiare i loro primi vent’anni insieme a sostegno della Fondazione Corti. Laura Suardi, segretario generale della Fondazione, ha illustrato gli sviluppi, le conquiste e le sfide dell’ultimo anno di attività del Lacor Hospital.

Elisabetta D’Agostino, da qualche mese parte della Fondazione Corti e appena rientrata dalla sua prima missione al Lacor, ha raccontato la sua esperienza di viaggio e lavoro coinvolgendo i numerosi presenti con passione ed entusiasmo.

Bergamo ha un nucleo storico di volontari che hanno raggiunto un traguardo davvero mirabile: dal 2004 ad oggi hanno distribuito ben 100 mila calendari con una raccolta fondi di un milione di Euro. Grazie.

Infine, nel tardo pomeriggio, la Fondazione era a nei pressi di Verbania per l’inaugurazione della splendida mostra fotografica di Luca Gondoni, Trame e paesaggi dell’anima che sarà visibile fino al 23 giugno presso la Casa degli Archi Martino Poletti di Bureglio. Gondoni è un cardiologo che ha visitato il Lacor in occasione del periodo di permanenza della figlia Erica nel nostro ospedale durante la specializzazione.

Quasi tremila Euro di raccolta fondi tra la cena di Besana Brianza e la vendita delle fotografie di Gondoni.

Un grazie di cuore a chi si è impegnato nell’organizzazione e a tutti i partecipanti.

 

 

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

TI TERREMO AGGIORNATO SULLE NOSTRE ATTIVITA'

Continuando ad utilizzare il sito, accetti l'uso dei cookie. approfondisci

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close