Una riunione speciale

News

Una riunione speciale

Una giornata attesa, preparata con cura: lo scorso 30 giugno si è tenuto al Lacor l’Annual General Meeting.

Un momento di confronto, in cui si tirano le fila di un anno di lavoro e impegno e si guarda al futuro guidati dal nuovo piano strategico che, al termine del suo primo anno, sta richiedendo uno sforzo e un impegno costanti a tutti i livelli.

Ne ha parlato il direttore istituzionale Martin Ogwang, ribadendo la vision delle linee d’indirizzo, timone dei prossimi anni: qualità, cure sostenibili e un ambiente umano, che offra sostegno ai più vulnerabili.

Il direttore generale Cyprian Opira ha richiamato alla memoria le parole di Lucille Teasdale: “facciamo in modo di essere parte della soluzione”, invitando ogni dipendente al rispetto reciproco e del paziente e a impegnarsi per migliorare la qualità. “La qualità influenza l’ospedale”, ha affermato Opira. Abbiamo implementato, adattandola alla realtà del nostro ospedale, una metodologia di finanziamento basato sulla valutazione dei risultati, Result Based Financing, nello sforzo di migliorare le prestazioni e la loro qualità”.

Durante il meeting l’ospedale si presenta ai dipendenti e alla comunità. Ecco allora i dati degli ultimi mesi, anticipati da due traguardi di cui andare orgogliosi: il completamento di due residenze per studenti e quello dell’impianto di gas medicali.

Il direttore sanitario Emintone Odong ha scattato una precisa fotografia del Lacor che, con i suoi 34 medici e oltre 160 tra infermiere e ostetriche, ha assistito a una netta crescita dei servizi ambulatoriali e delle nascite. I bambini con meno di sei anni sono ancora una volta numerosissimi. Si ammalano soprattutto di malattie respiratorie, polmonite, malattie della pelle, anemia falciforme, infezioni batteriche e malaria.

Tra le testimonianze di grande impatto quella dei rappresentanti dell’associazione invalidi, con cui il Lacor sta collaborando efficacemente e dei Village Health Teams. Istituiti nel 2001, i Village Health Mobilizers, letteralmente mobilizzatori sanitari, incontrano gli abitanti dei villaggi vicini e lontani portando educazione alla salute e prevenzione.
“Raggiungere ogni casa per miglior salute e sviluppo” è il loro motto.

Collaborano con il Lacor soprattutto per far comprendere alla comunità l’importanza delle vaccinazioni e di partorire in ospedale. L’obiettivo è comune: ridurre la mortalità infantile e materna.

 

 

 

 

 

 

 

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

TI TERREMO AGGIORNATO SULLE NOSTRE ATTIVITA'

Continuando ad utilizzare il sito, accetti l'uso dei cookie. approfondisci

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close