Un po’ di latte per Darius

News

Un po’ di latte per Darius

Una giovane mamma, un piccolo che ha bisogno di crescere, un’infezione curabile, ma molto avanzata, la saggezza dolce delle ostetriche, la mano ferma di un chirurgo e le giuste medicine. Sono gli ingredienti della storia di Harriet raccolta da Marco, studente di medicina che sta trascorrendo due mesi al Lacor. Un’esperienza preziosa, quella di Marco e degli altri studenti dell’Università Bicocca di Milano partiti insieme a lui, per tentare di comprendere come si possa essere medici in un Paese a risorse limitate.

Harriet ha 21 anni e il suo bimbo, Darius, solo tre mesi di vita.
Quando arriva al Lacor il seno della giovane mamma è molto gonfio e il dolore è diventato insopportabile. Da parecchi giorni   non riesce ad attaccare il piccolo al seno e ha provato a compensare offrendogli latte di di mucca, senza sapere che non è assolutamente indicato per un neonato.
Il problema è sorto ad una settimana dal parto, ma Harriet, che abita in un villaggio molto distante dal Lacor, per parecchi giorni non è riuscita a trovare un trasporto che la portasse all’ospedale. Raggiungerlo a piedi, come spesso fanno le donne ugandesi percorrendo chilometri nella savana con il bimbo avvolto in fasce sulla schiena, non è pensabile in questo periodo. Dalle 19 alle 5,30 del mattino c’è il coprifuoco dovuto alle restrizioni che il presidente Museveni ha mantenuto per contenere la pandemia di Covid.
Quando Harriet è finalmente riuscita a trovare un trasporto, si è presentata al pronto soccorso del Lacor con  una mastite, un’infezione del seno, in fase avanzata. Ha quindi dovuto essere operata d’urgenza per drenare l’ascesso ed è poi rimasta al Lacor una settimana per effettuare le medicazioni. Mentre i medici si prendevano cura di lei, Darius è stato affidato alla cura delle ostetriche.

Ora Harriet è perfettamente guarita e ha potuto riprendere ad allattare il suo Darius; il modo migliore perché il bimbo possa crescere forte e sano.

Curare mamme come Harriet è possibile anche grazie al  tuo sostegno. Grazie

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

TI TERREMO AGGIORNATO SULLE NOSTRE ATTIVITA'

Continuando ad utilizzare il sito, accetti l'uso dei cookie. approfondisci

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close