I pilastri di oggi

News

I pilastri di oggi

sentierone Dal passato al futuro, passando per il lavoro quotidiano della Fondazione insieme agli insostituibili volontari.
Cominciamo l’anno con un grazie caloroso a tutti coloro che, soprattutto nel mese di dicembre, con l’occasione del Natale, si sono prodigati per il Lacor.

Grazie a tutti voi, amici e volontari.

Qualche dettaglio di alcune delle attività e degli eventi significativi, sperando di non dimenticare nessuno

 A Besana, paese natale di Piero Corti, il caro Federico Gatti che ci è affezionato da tanti anni, ha organizzato un proficuo mercatino natalizio.

Mercatino, sempre a Besana, anche per la maestra Roberta Trovò e i bimbi della scuola dell’infanzia intitolata a Piero e Lucille, che da anni ci seguono e ci scelgono per il loro contributo di solidarietà.

Ci spostiamo a Bergamo, dove quest’anno la capanna sul Sentierone con libri sul Lacor e prodotti africani, è stata animata dai ragazzi dell’Istituto Superiore Galli.

L’occasione per collaborare è nata grazie al concorso Giovanidee di Bergamo a cui la Fondazione Corti ha partecipato parlando a centinaia di studenti di ogni parte del mondo. Il nostro prezioso Achille Rosa è riuscito a mettere in piedi un progetto di alternanza scuola-lavoro che ha visto la partecipazione di quindici entusiasti teenagers.

E poi naturalmente Milano, con l’aperitivo Bollicine di Natale al That’s Wine. Grazie per l’ospitalità e il contributo.

Ancora: grazie per la presentazione-evento di Laura Alberghina, un vulcano di entusiasmo e di idee; per la cena natalizia di Massimo Mapelli, per il vivace mercatino della Parrocchia San Bartolomeo di Milano, organizzato come ogni anno da Ettorina Ottaviani con altre preziose volontarie.

E poi calendari, calendari, calendari. Ne state vendendo davvero tantissimi. A Bergamo, ma per la prima volta anche a Cremona.

Grazie alla testimonianza di Irene Giusti, giovane chirurga rientrata da poco dal Lacor e al capillare impegno di suo padre Giovanni, medico in pensione, sono state contattate molte Parrocchie di Cremona e dintorni e la raccolta fondi è stata molto significativa.

Intanto a Genova i parrocchiani di San Francesco Albaro hanno contribuito all’adozione di 8 letti al Lacor Hospital.

Noi non lo dimentichiamo: senza i volontari la Fondazione non esisterebbe.

Seguiteci: per questi sessant’anni del Lacor abbiamo grandi idee da realizzare con il vostro aiuto.

Felice anno insieme!

 

 

 

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

TI TERREMO AGGIORNATO SULLE NOSTRE ATTIVITA'

Continuando ad utilizzare il sito, accetti l'uso dei cookie. approfondisci

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close