Per una mamma in più

News

Per una mamma in più

Ogni anno, più di trecentomila donne nel mondo muoiono dando alla luce un figlio. Altri dieci milioni si trascinano, dopo il parto, malattie e infezioni per tutta la vita. Il 65 per cento delle vittime si trova nell’Africa subsahariana”.

Comincia così il documentato articolo di Emanuela Zuccalà pubblicato sulla rivista Africa lo scorso 10 gennaio.

E in Uganda, che conta 336 morti materne ogni centomila parti, questo tema è molto presente e sentito.

E’ per questo che il Lacor si pone, fin dall’idea dei suoi fondatori, come centro di riferimento per la salute materno-infantile. Sia sul territorio, recandosi insieme alle sue ostetriche nelle comunità per fare educazione prenatale e per un parto sicuro. Sia ponendosi come centro di eccellenza per i casi più  seri e complicati che richiedono interventi d’urgenza, trasfusioni di sangue o competenze specifiche. Come la capacità di trattare chirurgicamente le fistole ostetriche, lesioni che comportano pesanti conseguenze fisiche, psicologiche e sociali.

La responsabile della maternità, l’infermiera caposala Adong Vicky, rivela che il numero di madri che hanno partorito al Lacor nel 2020 non è cambiato in modo significativo. Se, infatti, i numeri erano calati molto durante la prima fase di restrizioni per arginare la pandemia, negli ultimi mesi i parti sono risaliti a 400 – 500 al mese. Prima che, in settembre, terminasse il progetto americano Voucher Plus per la salute materno-infantile in Uganda a copertura delle spese per gravidanza e parto, il numero di nascite variava tra 500 e 600 ogni mese”, rivela Adong Vicky intervistata da Josephine Anying, responsabile comunicazione del Lacor. Un’elevata partecipazione che Vicky attribuisce agli incentivi di Voucher Plus alle madri  che partorivano in ospedali convenzionati: la gratuità di visite prenatali e parto, anche cesareo se necessario, e un kit nascita costituito da un nuovo catino per lavare il neonato e una saponetta da bucato.

Oggi, che Voucher Plus è terminato, le neomamme ugandesi hanno più che mai bisogno del nostro sostegno. Con una donazione mensile di 20 Euro offri continuità di assistenza e cura ad una donna negli ambulatori ostetrici del Lacor.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

TI TERREMO AGGIORNATO SULLE NOSTRE ATTIVITA'

Continuando ad utilizzare il sito, accetti l'uso dei cookie. approfondisci

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close