Grazie, a nome loro!

News

Grazie, a nome loro!

Una giornata per la gratitudine, un bel pensiero vero? Si festeggia domani, 21 settembre.

L’idea è nata durante un meeting internazionale alle Hawaii nel 1965: stabilire un giorno all’anno in cui esprimere la propria gratidudine e gioia per tutto ciò che di meraviglioso c’è al mondo.

E noi per cosa siamo grati? Per la salute, per la famiglia o un amore, per un gesto di gentilezza inaspettato che abbiamo ricevuto?

Noi della Fondazione Corti sappiamo bene per cosa dire grazie.

Diciamo grazie a nome degli 80 mila bambini assistititi e curati ogni anno al Lacor Hospital.

Arrivano dai villaggi, con mamme, zie o nonne ad accudirli e con i fratellini piccoli che la mamma non può lasciare soli.

Arrivano con la febbre alta della malaria, senza forze. O con il dolore negli occhi per una caduta durante un gioco che si è rivelato pericoloso. Scossi dalla tosse di una polmonite o indeboliti dall’anemia o da una gastroenterite. Nella pediatria del Lacor vengono accolti, visitati e curati.

“La soddisfazione più grande“, confida Sister Fiona, l’infermiera responsabile “è vederli uscire di qui con le proprie gambe“.

Ecco cosa festeggiamo noi della Fondazione Corti in questa 21 giornata della gratitudine:

Il nostro grazie a chi sta al fianco di Nancy, Timoty  e Jolly Joy.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

TI TERREMO AGGIORNATO SULLE NOSTRE ATTIVITA'

Continuando ad utilizzare il sito, accetti l'uso dei cookie. approfondisci

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close