Giornata delle ostetriche

News

Giornata delle ostetriche

Acolto

Kevin, Joyce, Nancy, Harriet, Vicky. E poi Proscova, Alice, Olga. E ancora Pamella, Fiona e Paska. Sono 49 le ostetriche al Lacor Hospital e 170 le studentesse che vogliono svolgere questo lavoro.

Che è molto di più di una professione.

Lo dice già la parola: midwife, “con la donna”; oppure ostetrica, che in latino voleva dire assistere, andare incontro. L’ostetrica va incontro alla donna e al suo bambino. 

 Al Lacor ogni anno le ostetriche assistono 8.596 nascite, di cui 1230 parti cesarei.  

 Il 5 maggio è la festa delle ostetriche di tutto il mondo. La festa della nascita e della vita.

Puoi contribuire anche tu a far nascere un bambino, a seguire una donna che sta per partorire o a garantire lo stipendio a un’ostetrica del Lacor.

L’International Confederation Midwives, che dà voce alle ostetriche di ogni angolo del pianeta, spiega: “oltre 340 mila donne e tre milioni di bambini muoiono ogni anno nel mondo per complicazioni della gravidanza o della nascita. Queste morti si possono prevenire se abbiamo abbastanza ostetriche qualificate!”

Ed è per questo che Patrah, studentessa al Lacor, vuole diventare ostetrica. “Amo servire e desidero poter salvare la vita di neonati e mamme. Amo spendere il mio tempo con le donne spiegando loro come comportarsi con i piccoli. La definirei devozione.

E sento che posso diventare ostetrica per aiutare”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

TI TERREMO AGGIORNATO SULLE NOSTRE ATTIVITA'

Continuando ad utilizzare il sito, accetti l'uso dei cookie. approfondisci

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close