Buona Pasqua

News

Buona Pasqua

Carissimo amico e donatore,

in questo periodo colmo di sfide spero che tu e la tua famiglia siate in buona salute e, per quanto possibile, sereni.

Colgo l’occasione degli auguri di Pasqua per aggiornarti sulla situazione in Uganda e al Lacor.

Dall’inizio della pandemia ad oggi, sono state circa 40 mila le persone positive e 333 i decessi, su 900 mila tamponi eseguiti. La lunga stagione calda e secca e la giovane età media (la metà dei 45 milioni di abitanti dell’Uganda ha meno di 17 anni) hanno contribuito ad attenuare le forme gravi di malattia.

Il Lacor è riuscito a contenere le infezioni tra il personale a 28 dipendenti, meno dell’1% del totale.

Un solo decesso, dolorosissimo: l’amatissimo Fratel Elio Croce, missionario comboniano responsabile del Dipartimento Tecnico, colonna portante dell’ospedale dal 1985.

Grazie all’iniziativa Covax, le prime dosi di vaccino AstraZeneca giunte in Uganda sono state somministrate a tutto il personale sanitario, incluso quello del Lacor. E’ un grande sollievo sapere che colleghi e amici sono ora più protetti nel momento in cui crescono i timori di una ripresa della pandemia per l’inizio della stagione delle piogge.

Rimangono l’attenzione e gli sforzi per tutte le altre malattie che il Covid ha oscurato. A sottolinearne la drammaticità è un’analisi delle tante (troppe) cause, che fanno sì che tante giovani madri arrivino all’ospedale in fin di vita. Effettuata al Lacor tra novembre 2017 e dicembre 2019, la ricerca, dal titolo Why women die after reaching the hospital: a qualitative critical incident analysis in post-conflict northern Uganda, è stata pubblicata su una delle più prestigiose riviste internazionali, il British Medical Journal.

In questo contesto di grande imprevedibilità, la sfida per la Fondazione è rimanere salda e forte al fianco dell’ospedale, nel rispetto della missione per cui è nata: garantire l’operatività del Lacor.

Proseguono le nostre attività di raccolta fondi, seppure penalizzate dall’impossibilità di realizzare eventi; nascono nuove sinergie con realtà amiche come la Fondazione Zanetti o l’Associazione Cometa. Mai come oggi è fondamentale creare collaborazioni virtuose.

 

Consapevole che ogni difficoltà porta in sé un seme di forza e resilienza,

ti auguro di trascorrere, in questa seconda Pasqua di pandemia, una festa serena e di speranza.

E come buon auspicio per un ritorno alla normalità, ti regalo l’immagine che vedi: un’immagine di com’erano i cortili del Lacor, ricolmi di vita, prima della pandemia.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

TI TERREMO AGGIORNATO SULLE NOSTRE ATTIVITA'

Continuando ad utilizzare il sito, accetti l'uso dei cookie. approfondisci

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close